Medical Topics

Pneumonectomia
Elenco > Pneumonectomia




Un pneumonectomia è la rimozione chirurgica di un intero polmone, effettuata principalmente per il trattamento del tumore del polmone. Prima che una decisione è stata presa per rimuovere un cancro al polmone, test di funzionalità polmonare vengono eseguiti sul polmone che rimarrà per assicurarsi che sia sano abbastanza per far fronte alle crescenti richieste da collocare su di esso. La chirurgia è considerata l'unico trattamento che può curare la condizione. Non tutte le persone con cancro del polmone sono candidati per la pneumonectomia, soprattutto se il tumore si è già diffuso ai linfonodi o ad altri organi al momento della diagnosi.
Il fumo e alcuni ambienti di lavoro notevolmente aumentare il rischio di cancro al polmone e la necessità di pneumonectomia. Contabilità per più di 1 su 4 morti per cancro a livello nazionale, il cancro del polmone è la principale causa di morte per cancro tra gli uomini e le donne negli Stati Uniti {1415} Prager. L'esposizione professionale che aumentano il rischio di cancro al polmone sono l'amianto, nichel cromati, catrame di carbone, rame radioattivo, arsenico, e le emissioni radioattive di radon.
Sintomi di cancro ai polmoni non si sviluppano fino al tumore è avanzato ed è eventualmente diffuso (metastasi) ad altri organi, la crescita di tumori polmonari può avvenire silenziosamente su un periodo di 10-40 anni, a seconda del tipo di cellule coinvolte. Il primo sintomo può essere visto tosse con espettorato macchiato di sangue o di cancro del polmone può essere prima rilevato come una massa visto sul torace di routine x-ray.
Tumori polmonari si dividono in due grandi categorie: carcinoma a piccole cellule e non a piccole cellule di carcinoma. Tumori a piccole cellule sono considerati più letale a causa della divisione cellulare più aggressivo e la replica che portano a una rapida crescita tumorale e le metastasi, il cancro a piccole cellule si diffonderà attraverso i linfonodi e il sangue ad altri organi come il fegato, le ossa, il cervello, i reni e pancreas. Non a piccole cellule cancro comprendono adenocarcinoma, broncoalveolare, a cellule squamose, e carcinomi a grandi cellule.
La prognosi dopo pneumonectomia per il cancro polmonare è di solito scarsa, l'eccezione può essere in carcinoma broncoalveolare se si trova come una massa unica. Se il cancro del polmone è scoperto in tempo prima che si è diffuso ai linfonodi o ad altri organi, a 5 anni tasso di sopravvivenza dopo l'intervento chirurgico è del 35 al 51% {1427} Sekido. Tuttavia, a 5 anni tasso di sopravvivenza per tutte le fasi del cancro del polmone combinato è del 14%.
Recidiva nei polmoni dopo pneumonectomia è raro, anche se il tumore può riapparire in altri organi.
A seguito di pneumonectomia, un individuo può essere in grado di tornare al lavoro. Col progredire della malattia, tuttavia, l'individuo può diventare permanentemente disabili.
Le persone che si sottopongono a pneumonectomia richiede terapia occupazionale, fisica, respiratoria e dopo l'intervento chirurgico. Tutte le terapie inizierà in ospedale, con la terapia occupazionale e fisica continua dopo la dimissione dall'ospedale.
L'obiettivo della terapia respiratoria è aumentare la capacità polmonare e la diminuzione del rischio di accumulo di secrezioni polmonari. Per fare questo, il terapista può disegnare su una grande varietà di tecniche di respirazione e tosse.
La terapia occupazionale affronta qualsiasi fatica o mancanza di fiato che possono verificarsi durante le attività della vita quotidiana. Le sessioni di terapia può includere imparare a usare apparecchiature come una sedia doccia per ridurre l'energia spesa durante il bagno, o tecniche di risparmio energetico, in cui si rompono le attività della vita quotidiana, come la preparazione dei pasti fino in componenti più piccoli per semplificare le attività più gestibile.
Indirizzi di terapia fisica è diminuita resistenza, la forza, e la gamma di movimento. Ad esempio, l'individuo può imparare ad allungare i muscoli delle spalle e del torace sul lato del polmone rimosso per aiutare a normalizzare la postura, e rafforzare il diaframma da sdraiato sulla schiena e l'esecuzione di esercizi di respirazione addominale. Il paziente impara a valutare le quantità di energia spesa, al fine di rimanere entro i parametri di esercizio sicuro.
Pneumonectomia seguenti complicanze comprendono polmone collassato (atelettasia), disturbi del ritmo cardiaco, perdita d'aria dal moncone bronchiale (pneumotorace), emorragia, lo spostamento di organi e tessuti nella cavità toracica vuota (spostamento mediastinico), infezione polmonare (polmonite), l'accumulo di un eccesso di liquido nella cavità toracica vuota (versamento pleurico), insufficienza respiratoria e morte.
Un ceppo rottura bronchiale richiede immediato intervento chirurgico, come fa emorragia causata da slittamento di una sutura da uno dei grandi vasi sanguigni polmonari che sono stati tagliati e suturati durante la pneumonectomia.
Gli individui che hanno avuto una pneumonectomia senza subire gravi complicanze post-operatorie o disabilità può essere in grado di tornare al lavoro a tempo parziale 6 a 10 settimane dopo l'intervento chirurgico. L'orario di lavoro può essere gradualmente aumentato nel corso delle prossime settimane fino a quando la persona è un intero turno di lavoro, se questo è possibile. Gli individui con malattie polmonari croniche molto probabile che richiedono limitazioni di lavoro e turismo che aiutano nella conservazione di energia e ridurre il carico sul polmone rimanente. La maggior parte delle persone con un solo polmone sperimenterà un certo grado di mancanza di respiro anche senza sforzo. Soggetti può non essere in grado di eseguire il lavoro pesante a causa della diminuita capacità di scambiare i gas attraverso il tessuto polmonare rimanente.
Altri problemi di salute o disabilità permanenti a causa delle sottostanti condizioni mediche (come il diabete, l'insufficienza renale cronica che richiedono dialisi, malattie croniche del cuore) o complicanze postoperatorie possono anche richiedere che le restrizioni di lavoro e alloggi.
Fattori che influenzano Durata
Fattori che influenzano la lunghezza della disabilità includere la fase della malattia al momento della prima diagnosi, l'età dell'individuo e la salute generale, e il tipo di tumore e il suo tasso di crescita. Precedente chirurgia polmonare può influenzare la disabilità. Dopo pneumonectomia, il numero e la gravità delle complicanze post-operatorie (ad esempio infezioni della ferita, sanguinante, polmonite, insufficienza respiratoria, o una reazione avversa a un anestetico generale), la quantità di perdita di sangue durante l'intervento e dopo l'intervento, il numero di trasfusioni di sangue necessarie, stato nutrizionale della persona e la stabilità mentale ed emotiva, l'accesso alle strutture di riabilitazione, le richieste del lavoro, e la forza del sistema di sostegno del singolo sono altri fattori che influenza disabilità.
Termini correlati
  • Polmone di rimozione
  • Rimozione del polmone
  • Escissione totale del polmone
Specialisti
  • Chirurgo Toracico
Condizioni di comorbilità
  • Anemia o sanguinamento disturbi
  • Cardiaca cronica, polmonare o malattie renali
  • Continuando a fumare
  • diabete mellito
  • L'esposizione al fumo di sigaretta o di altri noti agenti cancerogeni polmonari
  • Ipertensione
  • Immunosoppressione come in AIDS o chemioterapia
  • Cancro metastatico
  • Obesità